Di carni lavorate, cancro, e MORIREMO TUTTI!!1!

"Sono il colon di Jack, mi becco il cancro e ammazzo Jack!" - Fight Club Ciao a tutti, io sono Andrea e faccio regolarmente uso di sigarette, alcol, fritti, dentifricio, deodoranti, zampironi, forni a microonde, telefoni cellulari e discorsi di Matteo Renzi. Nonostante questo non ho ancora il cancro, ma mi vergogno molto per i discorsi di Matteo Renzi. Faccio altresì uso regolare di wurstel, culatello, salame ungherese, mortadella, prosciutto (sia crudo che cotto), guanciale, pancetta, speck, soppressata, coppa, capocollo e lonza (che poi sarebbero quasi la stessa cosa). Nonostante questo il mio salumiere continua a tagliare mezzo etto in [...]

2016-04-21T12:44:43+00:00 27/10/2015|Post|

Reazioni di personaggi famosi alla voglia di vivere nel 1942 della nuova Miss Italia.

In una realtà fatta di infiniti universi paralleli, Alice Sabatini riesce ad essere sbagliata in ognuno di essi. Non escludo che la ragazza intendesse 1492. Nella vita facciamo tutti degli errori. Scusa, puoi ripetere? MA VAFFANCULO! I sogni son desideri di felicità. Tu sogna e spera fermamente, dimentica il presente, e il sogno realtà diverrà. In fondo "42" è la risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto. Se non siete d'accordo con questa elezione, venite a firmare i nostri referendum. Conosci [...]

2017-01-26T19:57:31+00:00 21/09/2015|Minute|

Johnny, perdona loro, perché sono soltanto italiani.

Partiamo da un concetto semplice: gli attori, quelli bravi, se devono cambiare aspetto per interpretare un ruolo lo fanno. Punto. Passiamo a un concetto più elaborato: non importa che si tratti di flussi migratori o del red carpet di Venezia, quando l'italiano medio ha l'occasione di fare la figura del coglione non se la lascia scappare. Da tre giorni, orde di ragazzine disperate e mandrie gaudenti di segaioli col cazzetto corto non fanno altro che strillare all'obesità di Johnny Depp, a quanto sia invecchiato male, a come si sia inspiegabilmente ridotto, senza considerare nemmeno per un attimo che potesse trattarsi [...]

2017-01-26T19:57:32+00:00 07/09/2015|Post|

Invecchiare con lentezza.

A Roma si dice "s'è fatta 'na certa", che nel resto d'Italia non vuol dire nulla, perché qualunque traduzione non renderebbe del tutto l'idea. S'è fatta 'na certa, s'è fatto tardi, il tempo è scaduto, ci siamo divertiti, ciò che è stato è stato, basta così, raccogli tutto e andiamo, ci ripensiamo domani. Anche oggi s'è fatta 'na certa; il mondo e la realtà ci sono passati tra le dita a una velocità incontrollabile e noi lì, confusi, a cercare di farcene capaci. Non appena crediamo di aver capito, non appena pensiamo di esserci adattati, ecco che la realtà cambia [...]

2017-01-26T19:57:32+00:00 16/03/2015|Minute|